Select Page

È stata un grande successo la terza edizione di “Sirino in Transumanza”: l’iniziativa organizzata presso il comprensorio del lago Laudemio dall’associazione “Basilicata a way of living”, costituita dallo chef di origini lagonegresi e ambasciatore della cucina lucana nel mondo Luigi Diotaiuti.

Enorme soddisfazione è stata espressa dai promotori a margine della kermesse, che è andata oltre ogni aspettativa in termini di partecipazione di pubblico, di presenza di ospiti e rappresentanti delle istituzioni locali e di riscontro mediatico ottenuto anche a livello nazionale e persino internazionale, grazie alla presenza della trasmissione
“Linea verde” di Rai 1, che ha seguito l’evento e le fasi più significative della transumanza delle mandrie di mucche podoliche, in compagnia degli allevatori, lungo gli antichi tratturi che attraversano la Basilicata.

Una due giorni ricchissima di eventi, dibattiti, escursioni, esibizioni, musica popolare e tanto buon cibo a “metri zero”, che si è conclusa con l’elezione di “Miss Podolica”, una giovane vitellina scelta da una giuria di bambini, e che ha visto salire in montagna, a 1525 metri di altezza, tante famiglie e turisti che hanno potuto godere così dello scenario naturalistico mozzafiato offerto dal lago di origine glaciale più alto a sud d’Europa.

La vittoria più bella è stata la partecipazione di tantissimi bambini, i veri protagonisti del progetto insieme con gli animali, che sono il simbolo più significativo dei nostri valori, della cultura lucana e delle tradizioni antiche che vogliamo tramandare alle giovani generazioni,

ha commentato orgoglioso dei risultati raggiunti lo chef Luigi Diotaiuti, annunciando già la prossima edizione della manifestazione, che avrà luogo sabato 8 e domenica 9 giugno 2019.

<<Voglio ringraziare sentitamente la Coldiretti per il supporto che ci ha garantito – ha aggiunto Diotaiuti – l’azienda San Benedetto, che ha fornito gratuitamente l’acqua necessaria distribuita agli ospiti della kermesse, la Globalcom che ha provveduto alla connessione internet, la fondazione Matera 2019, che ci ha concesso il suo logo prestigioso, il Gal “La cittadella del sapere”, il Parco Nazionale dell’Appennino Lucano Val d’Agri-Lagonegrese, il gruppo Avis di Lagonegro, l’Isis Ruggero di Lauria, in particolare il dirigente scolastico Nicola Pongitore e la professoressa Agnese Belardi, e il vescovo della diocesi di Tursi-Lagonegro, sua eccellenza monsignor Vincenzo Orofino>>.

“Sirino in Transumanza” 2018 si è avvalsa del patrocinio del Dipartimento Agricoltura della Regione Basilicata, dei Parchi Nazionali dell’Appennino Lucano Val d’Agri-Lagonegrese, del Pollino e del Cilento e delle amministrazioni comunali di Matera, Tursi, Fardella, San Severino Lucano, Trecchina, Lagonegro e Torraca (SA) e della collaborazione dell’Unione Regionale Cuochi Lucani e della Associazione Regionale Allevatori.